Moncler in netto calo, per Mediobanca ha già corso abbastanza

Moncler debole a Piazza Affari, all’indomani della sfilata a Parigi per la presentazione dei capi Moncler Game Rouge per la prossima primavera estate. A penalizzare le azioni è stato un report di Mediobanca, che ha tagliato la raccomandazione sulle azioni da ‘outperform’ a ‘neutral’. Motivo? I titoli hanno già corso molto. Stesso giudizio espresso il 19 settembre dagli esperti di Morgan Stanley in un report dal titolo «E’ il momento di fare una pausa» per le azioni di Moncler. Così le quotazioni della società del piumino in Borsa quasi il 4%.
«Dopo la corsa del 60% registrata negli ultimi 12 mesi e del +47% messo a segno da inizio anno contro il +5% e +8% registrato dall’indice Ftse All Share, le Moncler trattano a premio del 10-12% rispetto a competitor quali Ferragamo e Tod’s», spiega l’analisi di Mediobanca, sostenendo che il premio è solamente in parte giustificato dalla forza del brand. «Siamo positivi sulle azioni dall’agosto del 2014, quando si attestavano a 11,3 euro – è scritto ancora nel report – ma dopo un rialzo di oltre il 100% consigliamo di prendere profitto. Così abbiamo rivisto il giudizio a ‘neutral’ sebbene le azioni siano il 7% al di sotto del nostro target di prezzo».
Moncler comunicherà l’andamento dei ricavi del terzo trimestre il prossimo 24 ottobre. L’azienda, in occasione della semestrale, aveva già preannunciato un andamento positivo degli ordini per l’autunno inverno.

Gli esperti di Mediobanca prevedono ricavi attorno a 321 milioni, in progresso del 9,6%. In particolare il canale wholesale dovrebbe essere salito del 7,7%, quello retail dell’11%. «Le vendite dovrebbero essere andate bene in Italia, nonostante la temporanea chiusura del negozio di Montenapoleone a Milano – hanno aggiunto gli analisti – in Europa è prevista una crescita a doppia cifra. Anche l’Asia dovrebbe crescere a doppia cifra, guidata dal Giappone e Sud Corea, anche se quest’ultima risentirà dei ridotti flussi turistici. Gli States dovrebbero registrare un trend rassicurante, con una performance volatile».
Mediobanca apprezza la strategia dell’azienda che quest’anno dovrebbe realizzare l’inaugurazione di 17 nuovi negozi. La società sta inoltre procedendo nel miglioramento della catena retail e nella sua qualità. Dovrebbe inoltre far crescere anche il peso dei capispalla, le cui vendite già nel 2016 rappresentavano il 20% circa dei ricavi. Nel lungo periodo, dovrebbero rappresentare il 30% del giro d’affari. «Abbiamo lasciato le nostre stime invariate, nonostante mettiamo in conto un eventuale peggioramento nelle prospettive provocato dal rafforzamento del dollaro nei confronti dell’euro vito che la maggior parte dei costi dell’azienda sono in euro, mentre oltre il 20% dei ricavi sono in dollari», è spiegato ancora nel report che per altro ricorda che il quarto trimestre del 2017 si confronterà con un trimestre 2016 di forte crescita.

Vuoi ottenere il vostro molto proprio Moncler outlet? Oltre al capo icyoucasino.com ora!
Quindi, diamo uno sguardo ai dettagli.