Moncler outlet

Nei primi sei mesi del 2017 Moncler ha realizzato ricavi pari a 407,6 milioni di euro, rispetto a 346,5 milioni registrati nello stesso periodo del 2016, in aumento del 17% a tassi di cambio costanti e del 18% a tassi di cambio correnti.

Il margine lordo consolidato è stato pari a 308,4 milioni con un’incidenza sui ricavi del 75,6% rispetto al 74,1% dello stesso periodo del 2016. Il miglioramento è “riconducibile prevalentemente allo sviluppo del canale retail”.

L’EBITDA Adjusted pari a 97 milioni è in crescita rispetto ai 78,3 milioni nei primi sei mesi del 2016, con un’incidenza percentuale sui ricavi pari al 23,8% (22,6% nel primo semestre del 2016).

L’EBIT Adjusted cresce a 73,3 milioni e si confronta con i 59 milioni della precedente rilevazione.

L’utile netto di Gruppo pari a 41,8 milioni, con un’incidenza sui ricavi del 10,3%, balza del 25% rispetto a 33,6 milioni nello stesso periodo del 2016.

Al 30 giugno 2017, la posizione finanziaria netta è stata positiva e pari a 130,2 rispetto a 105,8 milioni al 31 dicembre 2016 e ad un indebitamento netto al 30 giugno 2016 pari a 84,9 milioni di euro.

Il CdA ha approvato l’estensione della durata della joint venture giapponese Moncler Japan Corp. per ulteriori 5 anni (fino al 31 dicembre 2023) con un graduale riacquisto della quota di minoranza da parte della suddetta società.

“Dalla quotazione ad oggi, questo è il quattordicesimo trimestre consecutivo di crescita a doppia cifra per Moncler – ha commentato Remo Ruffini, Presidente e Amministratore Delegato del gruppo – . Anche nel secondo trimestre del 2017, il fatturato del Gruppo è cresciuto di un ulteriore 20%, con il positivo contributo di tutte le regions e di tutti i canali. Tutto questo è stato conseguito grazie alla solidità e alla forza del Brand, preservando la sostenibilità del suo sviluppo”.